De Ruggieri: «Interessi internazionali sul nuovo XXI Settembre»

«Matera avrà un nuovo stadio indipendentemente dalla promozione in Serie B», lo ha detto il sindaco di Matera ai nostri microfoni al margine dell’incontro con i cittadini in piazza Vittorio Veneto.

«Ci sono interessi esterni, anche internazionali e c’è attenzione della Federazione italiana Giuoco Calcio. Sarà un’operazione di circa 40 milioni di euro». Il sindaco chiude a qualsiasi ipotesi di stadio in periferia: «Ci sarà la ristrutturazione dello stadio esistente per rendere l’area vivibile sette giorni su sette».

De Ruggieri confida in cantieri dai tempi “europei”, grazie a una struttura lamellare. L’ipotesi sul tavolo è quindi una struttura in legno come è già stato fatto per lo stadio di Manfredonia, Cesena o nello splendido Pancho Arena di Felcsut (Ungheria), solo per citare alcuni esempi. «Il percorso è avviato, ma non appartiene al Comune», precisa il primo cittadino, «Il Comune favorirà la realizzazione del nuovo XXI Settembre con bandi pubblici. Poi vedremo i progetti e allora potremo parlare con certezza di tempi».

 

Alessandro Giuseppe Porcari
@paceinterra_it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *