Recanati vince ancora. L’Olimpia Bawer va in Serie B

Recanati rompe l’agonia della Bawer Matera. Vince la seconda partita consecutiva (dopo Verona batte anche Chieti 80-70,  vittorie che si aggiungono al trionfo al Palasassi) e manda Matera in Serie B con ben 4 partite di anticipo. L’Olimpia perde come prevedibile la trasferta di Verona 96-67.

Finisce così una stagione da dimenticare. Tre coach (dovremmo dire quattro visto che Dimitri Patella ha guidato la squadra per dieci giorni), con l’esonero di Gigi Gresta a poche ore dalla sfida salvezza contro Jesi. E ancora una campagna acquisti sbagliata con giocatori fondamentali che non vedevano l’ora di andarsene (Okoye a Trapani, Guarino a Ferrara, a cui si aggiunge Corral che aveva già l’accordo con Forlì ma è stato fermato all’ultimo). E ancora lo scambio Hamilton-Chase che ha ridotto la qualità atletica del roster (Gigi Gresta aveva tenuto Okoye facendolo giocare fuori ruolo). Infine, l’assenza di un playmaker dopo la fuga di Guarino al Ferrara (accelerata dall’arrivo dell’esuberante Chase) che ha reso inutile qualsiasi tentativo di creare un gioco degno della seconda serie italiana. Come se non bastasse, gli arrivi di Lestini e Hubalek sono stati tardivi.

Ora la Bawer dovrà programmare la nuova stagione nella terza serie del basket italiano. La Serie B è divisa in 4 campionati. Per tornare in serie A2, la Bawer dovrà prima vincere i play-off del proprio girone per poi conquistare uno dei tre posti promozione nella Final Four disputata in campo neutro con le vincitrici dei play-off degli altri gironi. Nulla di semplice.

 

Alessandro Giuseppe Porcari

@paceinterra_it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *