Sassi di Matera: test prova del car sharing elettrico “Share’n go”

Elettriche al 100%. Il car sharing nella Capitale della cultura 2019 è a emissioni zero. Quattro auto elettriche saranno a disposizione di residenti e turisti della città dei Sassi. Piccole auto, facili da parcheggiare e dall’agile guida. Le abbiamo provate: sono dei giocattolini per la facilità d’uso, ma le prestazioni non hanno nulla da invidiare alle auto a benzina. Le auto elettriche potranno percorrere aree come le ztl (zona a traffico limitato), Sassi compresi. Inoltre un bollino blu consentirà il parcheggio gratuito nelle aree a pagamento. «Da aprile a oggi abbiamo messo su strada 1.200 veicoli», ha detto Luca Mortara, responsabile della direzione marketing di Share’ngo, che spiega la crescita dell’auto elettrica con tre fattori: velocità di ricarica, bassi consumi, velocità su strada. Così Share’ngo ha conquistato Milano, Firenze, Siracusa, l’Isola d’Elba, Ischia.

Le auto. Progettate in Italia (tra Livorno, Modena e Torino). Due posti con bagagliaio da 300 litri e velocità di 80km/h. A bordo hanno radio, blue tooth, Gprs. Con un pieno di energia fanno 120 km. In dotazione hanno il cavo di alimentazione, che è possibile collegare a qualsiasi presa elettrica domestica.

Costi. Il car sharing a Matera prevede, per ora, un noleggio per mezza giornata al costo di 25 euro e 50 l’intera giornata. Le auto sono disponibili nel parcheggio di via Lucana. In futuro invece si affermerà il “flusso libero”, ossia la possibilità di prendere e lasciare l’auto in qualsiasi parte della città. Il noleggio è gestito dalla Sisas Service di Michele Grieco.

Il test. Abbiamo provato per voi l’auto elettrica nei Sassi. Ecco a voi il risultato

@paceinterra_it