Serra Rifusa, il deposito Fal si trasforma in parcheggio turistico

Un parcheggio per bus turistici e auto al posto del deposito Fal di Serra Rifusa. L’accordo tra Ferrovie Appulo Lucane e Comune di Matera è stato firmato: 4,8 milioni di euro, di cui 3,7 da Fondi per lo Sviluppo e la Coesione (Fsc) della Regione Basilicata e 1,1 restante parte a carico delle Fal. Per l’assessore alle Opere pubbliche Antonella Prete si alleggerirà il centro cittadino dalla sosta degli autobus extraurbani concretizzando «un progetto sul quale sono state dilapidate risorse e tempo». Il progetto è parte del piano triennale di opere pubbliche.

Parcheggio, metropolitana leggera, biglietto unico. Nell’area dell’attuale deposito Fal di Serra Rifusa è prevista la realizzazione di un parcheggio per bus turistici e auto oltre ad un punto di ristoro e prima accoglienza. Sarà poi la metropolitana leggera a consentire ai turisti di raggiungere il centro storico. I bus turistici, nel frattempo, si trasferiranno nell’area dell’autoparco in contrada Pantano per la sosta lunga. L’attuale servizio delle Fal, che copre in parte il perimetro della città, verrà potenziato per venire incontro alle esigenze legate all’attivazione del centro intermodale. Nella convenzione attuativa che verrà sottoscritta è prevista la definizione di un biglietto unico comprensivo sia della corsa metropolitana che del parcheggio auto.

I tempi.  Matteo Colamussi, presidente delle Ferrovie Appulo lucane, parla di firma storica. «È la prima pietra di un’opera di concreto miglioramento della mobilità cittadina», dice il presidente che annuncia tempi brevi per i cantieri: «Già la settimana prossima sarà avviata la procedura di gara e andremo avanti con i cantieri di raddoppio della linea e di aumento delle fermate cittadine, fino a portare a compimento la metropolitana leggera».

agp

@paceinterra_it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *